Colori d’autunno

Le ultime settimane di bel tempo hanno regalato diverse magnifiche giornate per godersi qualche passeggiata nel parco. Nonostante le notti non siano state particolarmente fresche, fattore propizio per rendere i colori più brillanti, i tanti susini, i ciliegi, i sorbi e altre specie hanno cominciato a sfoggiare il fogliame autunnale, con una profusione di toni gialli e rossi esaltati dalla luce radente tipica di questa stagione. Tra tutti, spicca come ogni anno lo spettacolare rosso aranciato dei kaki: salendo da via San Mamolo, quando si arriva in vista della grande roverella del terzo tornante, non si può non restare colpiti dai colori accesi del filare a metà del pendio a monte della strada; le larghe foglie ovali e lucide mostrano sfumature che vanno dal giallo al rosso intenso, date dai pigmenti che affiancano la clorofilla, in particolare il carotene, responsabile anche del colore dei frutti. Poco oltre il Becco, a valle della strada, è invece un pero a risaltare per le foglie color rosso violaceo, in questo caso legato alla presenza prevalente di altri pigmenti, gli antociani. Per altre specie questo processo non è ancora al culmine e prima della caduta delle foglie ci saranno altri momenti in cui apprezzare il fascino dell’autunno. Ma un’occhiata ai vigneti è bene darla subito, per le foglie dei filari tinte di giallo, rosso e bruno.