Da aprile 2020 la Fondazione Villa Ghigi partecipa come partner al Progetto Interreg Central Europe STRENCH – STRENgthening resilience of Cultural Heritage at risk in a changing environment through proactive transnational cooperation che vede come capofila l’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima del CNR.

Il tema del progetto parte dall’indagine su come i pericoli naturali e causati dall’uomo, gli effetti antropogenici e gli eventi estremi connessi al cambiamento climatico stiano mettendo sotto pressione il patrimonio naturale e culturale con una frequenza sempre più crescente. Tali sfide in continua evoluzione impongono la necessità di approcci innovativi di conservazione e salvaguardia. STRENCH nasce con l’obiettivo di migliorare le capacità del settore pubblico e privato di mitigare l’impatto dei cambiamenti climatici e dei pericoli naturali sfruttando modelli climatici, indici di rischio, valutazione della vulnerabilità, servizi e prodotti sviluppati, testati e applicati in precedenti progetti Interreg e H2020. L’utilizzo di questi prodotti permetterà alle regioni dell’Europa centrale di trarre vantaggio da una più solida preparazione alle catastrofi e piani d’azione di risposta per una efficace protezione del patrimonio culturale in situazioni di emergenza

Oltre a Fondazione Villa Ghigi sono partner del progetto: ITAM CAS (Dipartimento di Meccanica teorica e applicata) della Repubblica Ceca, Danube University Krems (Donau Universität Krems), Sistema in Austria, Lake Balaton Development Coordination Agency, Urban planning Institute of the Republic of Slovenia, Landkreis Forchheim in Germania, Municipality of Dugopolje in Croazia.

Fondazione Villa Ghigi è supportata nel progetto da Steps, agenzia bolognese di consulenza alla programmazione europea.

Il budget totale di progetto è di 1.301.712,50 euro e la sua scadenza è prevista per il 28 febbraio 2022.

Per saperne di più

www.interreg-central.eu/STRENCH