Gli alberi sono comparsi molto prima dell’uomo e la vita sulla Terra non sarebbe possibile senza di loro: forniscono cibo e rifugio a una grande varietà di esseri viventi e giorno dopo giorno contribuiscono al mondo in cui viviamo trasformando la luce del sole in sostanze organiche e regalandoci l’ossigeno. Sono sempre sotto i nostri occhi, ma spesso li ignoriamo.

Nel Parco Villa Ghigi ce ne sono tanti, che fanno percepire la grande ricchezza di forme, colori e qualità di questi nostri silenziosi amici: alberi dei frutteti, dei boschi e dei giardini, peri, ciliegi, cotogni, mandorli, azzeruoli, carpini, ontani, salici, querce, cedri, tigli, pini domestici, cipressi. Ognuno con una o tante storie da raccontare.

Il percorso esplora l’affascinante mondo degli alberi, stimolando l’osservazione dei tanti aspetti (altezza, forma della chioma, tipo di foglie e frutti, cortecce, ecc.) che ci aiutano a distinguerli, e propone varie esperienze scientifico-naturalistiche, sensoriali ed emozionali: giochi con le foglie, disegni dal vero, raccolte e collezioni di semi e frutti, letture (dalle  Metamorfosi di Ovidio al Barone rampante di Calvino), momenti di ricerca e approfondimento per misurarli e stimarne l’età o per riflettere insieme, magari all’ombra di un grande albero, sulle stagioni e la ciclicità della natura.

COSTI
Mezza giornata – 80 euro
Giornata intera –140 euro