I parchi urbani e le altre aree verdi cittadine sono una grande opportunità per i bambini e le famiglie che vivono in città per godere di un contatto diretto e frequente con la natura. Le proposte del LEA prevedono passeggiate, esperienze allo stagno di Villa Scandellara e laboratori all’aria aperta per favorire momenti di scoperta e avventura in luoghi ricchi di curiosità naturalistiche, andando alla ricerca di insetti, uccelli e tracce di animali che si avvicinano ai margini della città o vivono stabilmente accanto a noi.

Abbiamo pensato a proposte suddivise per fasce di età che si svolgono il giovedì pomeriggio e ogni tanto anche il sabato mattina:

Esploratori del mondo per bambini di 5-10 anni
Laboratori progettati per veri naturalisti curiosi di quanto può regalare la natura anche in ambito urbano. Questi incontri sono pensati per valorizzare la curiosità e le capacità di scoperta “scientifica” dei bambini, lo stare all’aperto, la relazione affettiva con il territorio.

Piccoli in natura per bambini di 2-3 anni (nido) e 3-5 anni (scuola dell’infanzia) accompagnati da un adulto.
Semplici esperienze con materiali naturali insieme a mamma e papà per favorire il benessere e il contatto con la natura. Gli incontri puntano a rafforzare il legame dei bambini con il mondo naturale e i suoi innumerevoli elementi e a offrire un’occasione di confronto ed esperienza di gruppo ai genitori sul tema dell’educazione naturale. In quest’anno particolare ci siamo soffermati a riflettere sui bambini più piccoli che, per vari motivi, non frequentano il nido d’infanzia, organizzando incontri mattutini nella giornata di martedì. Muovere i primi passi in un prato ricco di foglie autunnali, immergersi nei colori mutevoli della chioma di un albero durante le stagioni, giocare con materiali naturali sempre ricchi di stimoli, osservare e ricercare piccoli animaletti sono occasioni preziose di contatto con la natura anche frequentando i parchi cittadini.

Durante quest’anno molto particolare abbiamo potenziato lo sportello di consulenza rivolto a educatori e insegnanti dei nidi, delle scuole dell’infanzia e primarie dei quartieri San Vitale, San Donato e Savena. Tra tante incertezze, infatti, una cosa sembra certa: tutte le scuole, dai nidi alle primarie, è importante che stiano, anche per motivi sanitari, più tempo all’aperto. Mai come oggi risulta quindi importante cogliere questa opportunità e uscire dalle aule: provare a scoprire con meno timidezza il territorio in cui ci troviamo, immaginare giardini scolastici arricchiti e rinnovati, costruire percorsi educativi in cui la natura giochi un ruolo centrale per favorire apprendimenti profondi e benessere per tutti.

Dal forte desiderio di contatto con bambini e insegnanti insieme al Set La Soffitta dei libri, con cui condividiamo gli spazi e spesso le progettazioni,  è nata l’idea di Intrecci fra natura e libri: materiali naturali suggestivi e libri dedicati alla natura arrivano a scuola per suggerire esperienze, raccolte, progetti che ci sembrano concreti e emozionanti e sono una buona alternativa alla didattica a distanza.

Ma siamo riusciti anche a tornare nei giardini delle scuole e, a volte, nei parchi limitrofi e sui bordi dello stagno del Parco Scandellara, coinvolgendo, come è nostra consuetudine, le scuole in percorsi di educazione all’aperto.

Info
lea@fondazionevillaghigi.it – tel. 051 538178 – 340 3532993
LEA Scandellara – via Scandellara 50 – Bologna
www.fondazionevillaghigi.it

IN CALENDARIO:

Info

LEA Laboratorio Educazione Ambientale di Villa Scandellara
Via Scandellara 50 – Bologna
051 538178 – 340 3532993
manuela.fabbrici@fondazionevillaghigi.it