L’ortoterapia, ora nella nuova accezione di orticoltura terapeutica più coerente con il linguaggio internazionale, è un metodo riabilitativo del disagio e della disabilità finalizzato al recupero delle capacità della persona e si basa sull’incoraggiare e accompagnare soggetti in situazione di svantaggio a prendersi cura del verde grazie alla proposta di attività guidate da professionisti adeguatamente formati.

È una pratica riconosciuta e da tempo molto utilizzata soprattutto nei paesi anglosassoni; la peculiarità di quest’attività terapeutica risiede nella sua concretezza e semplicità: è flessibile, non invasiva, aiuta a ridurre lo stress, stimola la memoria, contribuisce a esercitare la motilità, ha costi contenuti, permette di registrare i risultati del proprio lavoro e, se opportunamente documentata, permette di valutare concretamente l’efficacia dell’attività.

L’orticoltura terapeutica è uno strumento versatile, che consente un’ampia scelta di attività e diversi livelli di strutturazione del lavoro. Agisce inoltre sulle varie dimensioni dell’essere umano: fisiche, psichiche e sociali. In termini macroscopici si riscontrano importanti risultati rispetto a integrazione sociale, aumento della fiducia in se stessi, autostima, senso di responsabilità e concentrazione, apprendimento di abilità pratiche, acquisizione di regole e routine operativa, miglioramento del benessere psicofisico e, più in generale, aumento della qualità della vita della persona.

La Fondazione Villa Ghigi, anche grazie al contesto particolarmente favorevole del parco e alla disponibilità di un grande spazio ortivo e di altri luoghi utilizzabili, ha avviato una serie di collaborazioni e sperimentazioni su questa tematica, insieme a strutture sanitarie, cooperative sociali e associazioni del settore. Dal 2015 propone corsi di formazione, moduli di approfondimento e giornate di studi in collaborazione con le cooperative sociali Agriverde e CSAPSA e altri soggetti, il più delle volte nella gradevole cornice del Parco Villa Ghigi. In qualche caso ha collaborato e collabora anche con AssIOrt -Associazione Italiana Ortoterapia. Da allora tutte le nostre proposte formative sono state accreditate dall’Azienda USL di Bologna e riconosciuti i relativi crediti ECM.

Nella primavera 2021 la Fondazione Villa Ghigi ha portato avanti con successo un corso di 63 ore svoltosi in modalità mista (per una parte a distanza e per un’altra in presenza) che ha consentito il rilascio di un attestato da ente di formazione accreditato e di 50 crediti formativi ECM del personale sanitario. Anche per la primavera 2022 verrà attivato un corso di formazione costruito principalmente sulle esperienze degli ortoterapeuti.

Novità

E’ in partenza il primo  Master di I° Livello in Orticoltura Terapeutica organizzato  dall’Università di Bologna nel quale la Fondazione Villa Ghigi è partner.

Un corso universitario di specializzazione post laurea sul tema dell’orticoltura terapeutica che rappresenta davvero un importante traguardo per definire meglio questa pratica e assegnarne un importante costrutto teorico. Il master si rivolge a neolaureati interessati a un percorso professionale in orticoltura terapeutica o professionisti in campo agronomico, dell’educazione e della cura, intenzionati a riqualificare e aggiornare le proprie conoscenze.

Qui il sito https://master.unibo.it/ortoterapia/it  

Qui il bando di iscrizione https://www.unibo.it/it/didattica/master/2021-2022/orticoltura-terapeutica

Affrettatevi perché le iscrizioni si chiudono il 29 novembre alle ore 13!

referenti per l’orticoltura terapeutica

Dott.ssa Valentina Bergonzoni
valentina.bergonzoni@fondazionevillaghigi.it

Dott.ssa Teresa Guerra
teresa.guerra@fondazionevillaghigi.it

info telefoniche

tel. 051 3399084