Festa degli Alberi

La Festa degli Alberi (Arbor Day) è nata negli Stati Uniti nel 1872, lo stesso anno in cui venne istituito il primo parco naturale del mondo, quello di Yellowstone. Nella prima edizione furono piantati migliaia di alberi nel Nebraska e in altri stati e nei decenni successivi la festa si è diffusa in numerosi altri paesi del mondo. In Italia è arrivata alla fine dell’Ottocento e, pur con periodi di maggiore o minore fortuna, viene tuttora celebrata e alla luce delle grandi questioni ambientali tende ad assumere significati sempre nuovi e rilevanti. L’essenza della festa, tuttavia, non è cambiata nel tempo, perché il gesto simbolico che ne riassume il senso è, allora come oggi, la piantagione di alberi, coinvolgendo le scuole e, se possibile, tutta la comunità.

Da qualche anno il Comune di Bologna ha ripreso questa tradizione, corrispondendo alle sollecitazioni venute dai ministeri dell’Ambiente e dell’Istruzione per recuperare la consuetudine della festa, che ha assunto la denominazione di Giornata Nazionale degli Alberi e in Italia si celebra il 21 novembre. Negli anni scorsi sono stati piantati vari esemplari arborei negli spazi verdi scolastici e anche quest’anno nuove piante verranno messe a dimora in diverse scuole e in altri spazi della città. Ma come accade da qualche anno, alle piantagioni si aggiunge un ricco e fantasioso calendario di iniziative che scaturiscono dalla passione, dalle idee e dall’amore per la natura di tanti soggetti attivi in città sui temi ambientali. Dall’anno scorso la Festa degli Alberi bolognese ha cominciato a estendersi anche al territorio della Città Metropolitana e anche quest’anno in una decina di altri comuni si pianteranno alberi e si proporranno iniziative.

Nel 2018 la Festa degli Alberi, promossa da Comune di Bologna – Dipartimento Urbanistica, Casa e Ambiente – Settore Ambiente e Verde, Città Metropolitana di Bologna, Fondazione Villa Ghigi e Associazione Italiana Direttori e Tecnici Pubblici Giardini, si è svolta dal 21 novembre al 2 dicembre e, insieme a molte piantagioni di alberi in giardini scolastici e altri spazi verdi, ha proposto oltre 50 eventi.

L’appuntamento, come ogni anno, è al prossimo 21 novembre.