È un’idea per una suggestiva gita scolastica in un ambiente sconosciuto a due passi da casa: si arriva nel parco al tardo pomeriggio e si resta sino alla mattina seguente per vivere l’arrivo della sera, scoprire una natura inconsueta e misteriosa attraverso un’esplorazione notturna o una passeggiata ai primi chiarori che precedono il sorgere del sole. Stare in mezzo alla natura in ore per noi insolite è anche un modo per verificare che per altri abitanti del parco (caprioli, ricci, rapaci notturni, rospi) sono proprio quelle le ore di maggiore attività. La sistemazione per la notte è in una grande sala che un tempo era un fienile; si dorme su materassini, la cena è al sacco e al mattino è prevista un’abbondante colazione.

Costi

Una notte nel parco

Dalle ore 18 del primo giorno
alle 10 di quello successivo

200 euro