L’inverno è una stagione rallentata, un bellissimo periodo, un po’ fuori dal comune, per scoprire la natura. Molti animali vanno in letargo nelle loro tane, i semi riposano, le gemme sono in attesa di riprendere a vegetare e anche noi entriamo in una dimensione più intima e naturale. La neve poi, quando capita, rende tutto più magico: un manto candido in cui si possono scorgere le tracce degli animali attivi anche nella stagione fredda.

Un’esplorazione nel parco o una semplice passeggiata offrono sempre qualche sorpresa e, con un po’ di fortuna, si può godere di una bella mattinata di sole. A volte il freddo punge il viso, ma già in febbraio le giornate diventano più lunghe, la luce è tenue e diffusa, i raggi del sole iniziano a scaldare la terra. È il momento in cui si possono cogliere i primi segnali di una natura assopita che sta per risvegliarsi: nel luminoso sottobosco, ad esempio, gli ellebori aprono le loro corolle che non temono il freddo e richiamano i primi audaci impollinatori.

Se è davvero molto freddo, ci si può anche rifugiare per un po’ nel Palazzino: la nostra biblioteca contiene molti libri interessanti da sfogliare intorno al fuoco del camino, magari sorseggiando in compagnia un caldo infuso di rosa canina.

Costi

Mezza giornata – 75 euro
Giornata intera – 120 euro