Dagli anni ’90 a oggi il Centro e poi la Fondazione si sono spesso impegnati, in collaborazione con il Comune di Bologna e altri enti, in indagini e piani sul verde pubblico e altre porzioni di pregio naturale e paesaggistico del territorio, con una particolare attenzione per l’ambito collinare bolognese, coniugando l’attenzione per gli aspetti naturalistici ed ecologici con una approfondita conoscenza della storia del territorio e una valutazione degli aspetti e gestionali. La medesima attitudine si è espressa più volte in progetti per la creazione o riqualificazione di spazi verdi pubblici, il restauro di spazi verdi storici, la riorganizzazione di spazi verdi scolastici con finalità educative, la definizione di percorsi verdi, come pure l’allestimento di centri visita, percorsi espositivi, itinerari e sentieri natura. Tra i progetti recenti spiccano il restauro del Parco di San Michele a Bologna, che ha restituito alla città il suo più celebre belvedere, e il completamento dell’itinerario pedonale e ciclabile lungo il Canale di Reno e il Canale Navile da Casalecchio a Castel Maggiore.